Parco Leonardo: “I giovani hanno idee e progetti”

🌳AREE VERDI E CENTRO GIOVANI🌳

Per anni i giovani a Parco Leonardo  chiedevano solo di essere ascoltati. Li abbiamo convocati durante uno dei nostri incontri ed hanno espresso la volonta di essere parte attiva della comunità.

Ci è sembrato doveroso, come Comitato, prendere l’impegno di individuare uno spazio dedicato a loro, riscontrando da subito le intenzioni positive dell’amministrazione.

E da subito i ragazzi hanno mostrato maturità e  sintonia d’intenti.

Pertanto, ieri, 6 Marzo, è nato questo incontro,  descrivendoci il loro punto di vista.

-Daniele Aremi scrive:

“Dopo la partecipazione al Consiglio Direttivo del Comitato, sono stati ascoltati, chiedendo nuovi progetti dedicati a loro in un quartiere che ha gli spazi per poter accogliere nuove proposte. Dopo un lavoro di coordinamento ieri abbiamo visitato i nuovi locali del centro polifunzionale adiacente al Centro Anziani (di prossima apertura), stabilendo i tempi e raccordando le necessità che la fascia più giovane del nostro quartiere chiede da tempo. 

Con il supporto del Comitato presenteremo un progetto concreto al Comune: un’area che possa accogliere le associazioni del quartiere, oltre a noi ragazzi, così da costituire un centro culturale vero e proprio, dove poter crescere e confrontarci.

Uno spazio condiviso sarà anche un modo per responsabilizzarci, sarà l’occasione per poter organizzare anche noi eventi che possano coinvolgere altri ragazzi a Parco Leonardo.

L’idea è di incentrare tutto sulla cultura: reading, mostre, coworking, seminari e magari mettere a disposizione il nostro tempo per i più piccoli, creando servizi gratuiti di dopo-scuola o attività simili.

Inoltre abbiamo fatto un sopralluogo nell’area verde di Via Copenaghen, per conoscere le precedute e l’iter burocratico affinché possa sorgere una nuova area aggregativa: “il campetto di quartiere”.

Sarà un’area di dimensioni limitate, ma che rappresenta un grande passo verso la socializzazione di grandi e piccoli, di nonni e nipoti, di giovani e meno giovani.

Non un campo da calcio, ma un luogo di ritrovo per tutti.

L’amministrazione ha mostrato interesse per questo tema, dimostrando la volontà di venire incontro alle nostre esigenze, e così siamo stati ascoltati ed abbiamo condiviso le proposte.

È entusiasmante e ne prendiamo atto, ci ha stupito la lungimiranza del progetto e la capacità  di saper ascoltare.

È un passo importante, ora attendiamo solo di vederlo realizzato.”

#UnaComunitaNuova