14 Luglio 2017 – Il Sindaco e il Presidente del Consorzio SPI a Parco Leonardo illustrano i termini del nuovo accordo: Nostro secondo intervento pubblico.

Il giorno 14 Luglio 2017 a Parco Leonardo in piazza Michelangelo Buonarroti il Sindaco del Comune di Fiumicino ha relazionato i Cittadini-Residenti sui termini del nuovo accordo raggiunto col Costruttore.

Oltre al Sindaco erano presenti e sono intervenuti:

  1. il Presidente del Consorzio SPI;
  2. la Vice-Sindaca (Delega a: Sviluppo economico, Agricoltura, Formazione e Lavoro);
  3. l’Assessore a: Politiche del Territorio, Edilizia, RNSLR;
  4. l’Assessora a: Politiche Culturali, Giovani, Pari Opportunità, Diritti degli Animali, Trasporti, Turismo;
  5. l’Assessore a: Lavori Pubblici e Manutenzione Urbana;
  6. l’Assessore a: Ambiente e Gestione dei Rifiuti.

Dall’esposizione del Sindaco, dalle domande poste dal Comitato Quartiere Parco Leonardo  e da altri Cittadini-Residenti, dalle conferme del Presidente dello SPI e delle risposte degli Assessori presenti, si può riassumere quanto segue:

  1. si è pervenuti finalmente a un accordo preliminare condiviso tra il Comune e il Costruttore, sarà stilato l’accordo definitivo, il crono-programma (piano e tempi delle opere da realizzare) e sarà pubblicata la delibera in tempi brevi (si è parlato di settembre);
  2. c’è massimo accordo sulle opere di urbanizzazione primaria;
  3. sulle opere di urbanizzazione secondaria l’accordo è stato raggiunto ma devono essere chiariti ancora alcuni aspetti finali, soprattutto legati agli spazi e alle metrature concessi dal Costruttore al Comune;
  4. entrando nel dettaglio:
    1. Sulla via Portuense lato Tevere, fronte Parco Leonardo (Athena 1/2, Polis, Le Pleiadi), esistono 40mt x 2 km che sono di proprietà di Parco Leonardo; il Comune e il Costruttore si sono impegnati a utilizzare quell’Area per riqualificare la via Portuense attraverso:
      1. la realizzazione di una pista pedo-ciclabile che costeggi la via Portuense (sempre lato Tevere) da Atena/2 a le Pleiadi;
      2. la realizzazione di un collegamento col quartiere per mezzo di un ponte o di due nuove rotonde (incrocio via del Perugino – via Portuense, incrocio via Stoccolma –  via Portuense);
      3. lo sfruttamento dello spazio rimanente a parco e/o a impianti sportivi;
    2. sarà realizzato il congiungimento tra via Giulio Romano e via del Perugino; sarà costruita, lungo il canale che costeggia via Giulio Romano e via del perugino,  una pista pedo-ciclabile che porti da Athena 1/2 a Le Pleiadi in modo da meglio collegare l’intero Quartiere, rendere il tratto di strada in questione a doppio senso di marcia, vietando la sosta delle auto poiché sarà acquisito dal Comune lo stabile che contiene il parcheggio multipiano posto di fronte alla Stazione Ferroviaria di Parco Leonardo;
    3. sarà ristrutturata via delle Arti ( non è stato ancora spiegato, in realtà, cosa significhi); saranno potenziati i parcheggi a servizio della Stazione ferroviaria di Parco Leonardo vicino a via delle Arti;
    4. sarà acquisito, nel Complesso Le Pleiadi (ex locali MPS), uno spazio (600 mq) dove spostare la formazione professionale comunale  in modo da recuperarlo all’interno della Scuola di via Copenhagen 3 dove questa è attualmente sita per riutilizzarlo in termini di aule disponibili;
    5. sarà acquisito, sempre nel Complesso Le Pleiadi (fronte pacchetto), uno spazio (circa 200 mq) dove insediare un’area associativa polivalente (centro anziani, centro sociale, centro amministrativo) e, di fronte, saranno colorati un campo da bocce e una pista da ballo all’aperto;
    6. saranno acquisiti almeno 40 mq in Athena, vicino all’Associazione Nazionale dei Carabinieri, ove sarà collocata la stazione e il presidio permanente della Polizia Locale, creando così un polo che possa garantire la legalità e la sicurezza in tutto il Quartiere;
    7. sarà realizzato in Athena 1/2 un polo sanitario, attivo almeno 12 h, della ASL; il Sindaco e la ASL stanno chiedendo circa 600 mq ma ancora non hanno ottenuto il consenso dal Costruttore.

Il Presidente dello SPI ha confermato quanto esposto dal Sindaco dando quindi la sensazione che, al di là di qualsiasi scetticismo, si sia finalmente concretizzato un accordo reale.

Inoltre, lo stesso ha ribadito l’importanza di questo accordo per il Quartiere e quindi per il Costruttore poiché contribuirebbe al suo completamento e al suo rilancio.

Ha assicurato che da questo piano potrà nascere un nuovo progetto di sviluppo e che il Costruttore continua e continuerà a mantenere la sua presenza nel Quartiere.

Il Comitato Quartiere Parco Leonardo ha fatto presente, nel suo intervento, quanto segue:

  1. il nostro Comitato ha sposato il progetto che è attualmente in elaborazione presso l’Assessorato ai Lavori Pubblici che comprende la realizzazione di due nuove rotonde (incrocio via del Perugino – via Portuense, incrocio via Stoccolma –  via Portuense), dotate di dossi dissuasori di velocità, perché, a suo parere, e del predetto Assessorato, meglio risolverebbe, rispetto alla soluzione “ponte”, i problemi di viabilità, di collegamento col lato Tevere e di sicurezza;
  2. il sistema sicurezza di Parco leonardo dovrebbe anche comprendere l’impianto di telecamere private+pubbliche collegate al presidio in Parco Leonardo della Polizia Locale e al centro di monitoraggio sempre della Polizia Locale;
  3. il Centro Amministrativo, il Centro Sociale e il Centro Anziani (non è sulla mappa consegnataci) non entrano tutti,  negli spazi visitati dal Comitato a Le Pleiadi;
  4. la ristrutturazione di via della Arti e il suo congiungimento con via Portuense (non è sulla mappa consegnataci) dovrebbero essere meglio spiegati nei dettagli;
  5. la necessità d’insediare un ufficio postale soprattutto per fermo pacchi e raccomandate non è previsto nell’accordo;
  6. sulla Stazione di Parco Leonardo (di fatto, con l’avvento del corridoio C5, Stazione  di Fiumicino Città) il Comitato vorrebbe chiarezza, manutenzione, presidio e sicurezza;
  7. gli spazi previsti per la cittadella dello sport,  se il progetto non fosse realizzabile in tempi brevi, è meglio che siano destinati a parco naturalistico e resi immediatamente sfruttabili (come previsto nel progetto originario), a meno della piscina coperta/scoperta che sarebbe della massima utilità e di un campo di calcio dove far giocare i ragazzi che oggi usano a tal fine, in modo improprio, le piazze di Athena, provocando scontento tra i Cittadini-Residenti; in pratica, vorremmo conoscere lo stato di avanzamento del progetto per poi meglio esprimerci in merito all’argomento;
  8. per la discarica via Roselli, pur sapendo che questa non è di competenza del  Comune di Fiumicino, abbiamo chiesto un intervento più deciso sul Municipio XI del Comune di Roma, sull’Ente Fiera di Roma, ecc.;
  9. è necessario un collegamento tra il nostro Quartiere e la stazione di Fiera di Roma essendo questa molto utilizzata soprattutto dai Cittadini-residenti del Complesso Le Pleiadi;
  10. il Comitato vorrebbe, inoltre, che il crono-programma e la bozza di accordo definitivo gli fossero consegnati prima della delibera per poter fare le sue osservazioni ex ante piuttosto che ex-post.

A seguito dell’intervento del Comitato e di quello di altri Cittadini-Residenti, il Sindaco ha fatto capire che buona parte di quanto richiesto è previsto nel nuovo accordo e che cercherà di prendere in seria considerazione tutte le necessità emerse durante l’incontro.

Il Sindaco e successivamente la vice-Sindaca hanno confermato il loro interesse per Parco Leonardo affinché gli interventi richiesti al Costruttore riqualifichino il Quartiere in modo da rilanciarlo sul piano della cultura, dello sviluppo e dell’occupazione.

L’Assessore a Politiche del Territorio, Edilizia, RNSLR ha confermato che i tempi saranno brevi.

Entro settembre la delibera e per la fine dell’anno la messa a disposizione dei locali già esistenti destinati dall’accordo ai servizi, il resto subito a seguire.

L’Assessore a Lavori Pubblici e Manutenzione Urbana ha confermato di essere in linea con la posizione espressa dal Comitato e che stanno già progettando quanto richiesto.

L’Assessora a Politiche Culturali, Giovani, Pari Opportunità, Diritti degli Animali, Trasporti, Turismo ha riferito sul fatto che il TPL è sempre fermo presso la Città Metropolitana e che il Comune di Fiumicino ha deciso di procedere autonomamente e in modo indipendente al fine di accelerare le procedure per la realizzazione del servizio.

La stessa ha accennato alle manifestazioni previste a Parco leonardo per l’estate di Fiumicino ed ha evidenziato gli eventi culturali che si svolgeranno.

L’Assessore a Ambiente e Gestione dei Rifiuti ha comunicato che sono iniziati dei contatti col Municipio XI e con l’Ente Fiera per trovare una soluzione alla discarica di via Roselli.

Lo stesso ha concordato col Comitato che l’azione svolta quest’anno per la prevenzione degli insetti nocivi sarà meglio programmata per il prossimo anno.

A seguire, pubblicheremo i video integrali dell’evento, da noi realizzati, in modo che chi non ha potuto partecipare possa essere correttamente informato e, vedendo e ascoltando direttamente, possa crearsi una sua opinione diretta e quindi non condizionata da ciò che abbiamo riportato in questo post come Comitato.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone