15^ riunione CQPL – Agorà

15^ Riunione CQPL – Agorà

24 Ottobre 2017

VERBALE

 

 

La riunione si apre alle 18,45.

 

Sono eletti: Marina Ortis Presidente – Mario Valvo Segretario.

 

Sono rilevate le presenze e si apre la riunione.

 

Si affrontano gli argomenti come da Ordine del Giorno.

 

  1. Organizzazione interna CQPL, carichi di Lavoro e ottimizzazione delle risorse operative, partecipazione alle prossime politiche da parte di personaggi oggi appartenenti al CQPL e modalità di gestione dei rapporti in modo bi-tri-partisan.

 

Il Referente chiede la parola al Presidente che la concede e fa presente che oggi sono pochi i Rappresentanti veramente operativi e che l’operatività comporta molto lavoro per gli incontri, per prepararli e poi per relazionarli oltre alla gestione non solo dei punti a suo tempo schedulati ma anche delle continue emergenze.

 

A ciò si aggiunge che alcuni componenti del CQPL si presenteranno alle prossime elezioni.

 

Fatto su cui il CQPL si è già espresso nelle precedenti Agorà ma che, di fatto, distoglie risorse dalle attività proprie del Comitato.

 

A questo punto alcuni residenti iscritti al Comitato rendono noto di volersi candidare alle prossime elezioni amministrative: Fabrizio Buzi e Maria Moscatelli si candideranno per il centro-destra mentre Marina Ortis si candiderà in una lista civica .

 

Si rappresenta che il CQPL pur essendo apartitico, deve dialogare con tutte le rappresentanze sia politiche sia amministrative del Comune di Fiumicino, ciò costituisce un fatto positivo che può agevolare le comunicazioni con il Comune stesso, ma , lo è meno sotto il profilo operativo perché queste candidature tolgono risorse già scarse al CQPL.

 

Di fatto, ad oggi non è stata proposta alcuna soluzione alternativa per le persone che hanno scelto di candidarsi, in considerazione che molti dei Rappresentanti hanno difficoltà organizzative a causa delle attività lavorative.

 

L’attuale Referente sarà affiancato maggiormente da Carmelo Sapienza avendo entrambi maggiore possibilità di organizzare il tempo per le attività del CQPL. Nel frattempo, si cercheranno altre risorse disponibili che abbiano pari disponibilità.

 

Marina Ortis decade automaticamente, come da Statuto, da Rappresentante, anche se, come previsto, potrà partecipare non solo al CQPL ma anche ai Gruppi di Lavoro.

 

La Presidente chiede che venga snellita il più possibile la discussione anche perche i punti all’ordine del giorno sono già noti, in quanto pubblicati sul sito.

 

Il Referente sottolinea a questo punto che né il Referente, né i Rappresentanti hanno alcun potere di fatto ma lo assumono solo discutendo le problematiche in Assemblea o in Agorà che sono gli unici Organi, per Statuto, decisionali. E’ quindi un obbligo informare sostanzialmente o magari solo formalmente l’Assemblea o l’Agorà

Si decide, quindi, di procedere velocemente con l’ordine del giorno.

 

 

  1. Aggiornamento incontro del 16/10/2017 con Assessorato ai lavori Pubblici.

 

La Presidente aggiorna su ciò di cui si è discusso nella riunione. Di fatto viene rappresentato che gli argomenti trattati in quella sede sono gli stessi già riportati in una recente relazione per cui se ne riporta il testo a seguire.

 

“In pratica, a fronte delle nostre richieste ci siamo incontrati con l’Assessore ai Lavori Pubblici il giorno 16/10 c.a. alle ore 8,30.

 

In detta sede, l’Assessore ha dichiarato che la nuova convenzione sta procedendo e che si sta incontrando costantemente con il Presidente dello SPI.

 

Abbiamo chiesto se saranno prese in considerazione tutte le nostre richieste inviate più volte via email, se potremo verificare il testo del nuovo accordo e il relativo crono-programma prima che siano approvati e deliberati definitivamente dal Comune di Fiumicino e se il nostro Gruppo di Lavoro specifico di Controllo e di Monitoraggio dell’attuazione delle opere e del rilascio degli spazi assegnati ai servizi potrà affiancare il Comune.

 

A tutte queste domande ci è stata data risposta positiva.” Durante le riunioni avvenute come CQPL con i vari Assessorati è stato osservato che si è instaurato un collaborativo rapporto.

 

A questo punto Massimiliano Maggisano sottolinea una criticità nella zona delle piazze e propone che sia realizzata una segnaletica più accurata all’interno di tutto Parco Leonardo poiché la reperibilità è, soprattutto durante le emergenze di interesse sanitario attualmente, molto difficile.

 

Si propone una soluzione attraverso l’utilizzo dei totem segnalatori, questo intervento però ad oggi di difficile realizzazione per le scarse risorse dello Spiges, data la sua attuale situazione economica.

 

  1. Aggiornamento incontro del 16/10/2017 con Assessore a Politiche Culturali, Giovani, Pari Opportunità, Diritti degli Animali, Trasporti, Turismo.

 

La Presidente aggiorna su ciò che si è discusso nella riunione. Di fatto gli argomenti trattati sono gli stessi già riportati in una recente relazione per cui se ne riporta il testo a seguire.

 

“Abbiamo fatto presente che avevamo operato affinché si aprisse un canale diretto con l’Assessorato all’Ambiente ed ai Trasporti del Comune di Roma XI Municipio. Cosa che è regolarmente avvenuta.

 

Questo ha permesso all’Assessore all’Ambiente del Comune di Fiumicino di poter operare in stretta collaborazione con questo Assessorato per cercare di risolvere il problema della discarica di via Roselli Lorenzin.

 

Il Problema non è ancora definitivamente risolto ma su questo stanno lavorando i due Assessorati in stretta collaborazione. Anche se sarà necessario installare delle telecamere. Sicuramente un esempio di buona politica orientata alla tutela dell’ambiente ed ai bisogni dei Cittadini piuttosto che a quelli dei Partiti.

 

Abbiamo chiesto all’Assessore ai Trasporti, Cultura, ecc. del Comune di Fiumicino di instaurare lo stesso rapporto e ci ha risposto che ciò sta già avvenendo per migliorare i trasporti tra i due Comuni e per riqualificare la stazione di Fiera di Roma molto utilizzata dai Cittadini Residenti del Complesso di Parco Leonardo Le Pleiadi.

 

Ci è stato detto che ciò è ormai possibile e che si conta di agire al più presto per dare risposta positiva a tutte le nostre richieste.

 

Per quanto riguarda il nuovo Piano dei Trasporti Locale (TPL), è stata presentata la gara alla Città Metropolitana e lì si è, per ora, fermato. Sul trasporto scolastico, vista l’urgenza, è, invece, intervenuto direttamente il Comune di Fiumicino.

 

Il discorso integrazione con Metrebus, invece, sembra che vada avanti.

Abbiamo chiesto ragguagli sulla Stazione di Parco Leonardo e ci è stato risposto che questa sarà sicuramente, nel breve, la Stazione di Fiumicino Città. Abbiamo riscontrato che è un interesse condiviso da tutti.

 

Per il Corridoio C5, in prossimo rilascio, si è chiesto che si provveda, al più presto, a dotare l’ultimo pezzo (da Porto a Parco Leonardo) di pista pedo-ciclabile in modo da consentire ai pendolari di Fiumicino Città di recarsi in bicicletta alla Stazione e ai Residenti di Parco Leonardo di recarsi, pari mezzo, ai Porti Imperiali, al Comune e in centro città.

 

Ci è stato risposto che su questo fronte si sta muovendo direttamente il Sindaco e che ci dovrebbero essere anche i fondi.

 

L’Assessore ha anche ipotizzato di realizzare, sotto Natale, un evento culturale “Arte e cultura a Fiumicino” a Parco Leonardo comprendente anche un’esposizione e illustrazione di opere.

Lo abbiamo messo in contatto con chi può fornire i locali per l’evento.”

 

  1. Aggiornamento incontro col Costruttore.

 

La Presidente fa il punto sullo stato dell’arte della riunione. Di fatto gli argomenti trattati sono gli stessi già riportati in una recente relazione per cui se ne riporta il testo a seguire.

 

“Abbiamo constatato che c’è la massima intenzione di procedere speditamente con il rinnovo della nuova convenzione.

 

E’ emersa la volontà di fornire i locali necessari a installare un presidio fisso della Polizia Locale che dovrebbe essere dotato di un impianto di telecontrollo (cosa al 14/7 ancora in forse, almeno dalle dichiarazioni del Presidente dello SPI).

 

A tal proposito, il Presidente dello SPI si è dichiarato disponibile a mettere a disposizione anche il circuito privato di telecamere che oggi è stoccato in deposito. Gli abbiamo fatto presente che abbiamo già inviato una richiesta, in tal senso (integrazione telecamere pubbliche e private) come CQPL e che presto chiederemo un incontro con il Comandante della Polizia Locale di Fiumicino.

 

Sull’argomento ASL, invece, non ci sembra che si sia raggiunto ancora un reale accordo. Abbiamo detto che la ASL è fondamentale non solo per i Residenti di Parco Leonardo ma anche per il rilancio dell’intera zona e quindi per il business del Costruttore.

Nonostante l’accordo sull’importanza di impiantare un presidio sanitario in Parco Leonardo, crediamo che la ASL, il Comune di Fiumicino e il Costruttore dovranno trovare al più presto la quadratura del problema.

 

Per quanto riguarda la nostra richiesta di spazi per i ragazzi e l’infanzia di Parco Leonardo, esistono ben due zone molto estese che possono essere adibite a tale scopo.

La prima immediatamente accessibile da tutti i complessi del Quartiere (Athena 1/2, Polis, Le Pleiadi) ed è collocata sul lato Portuense Tevere, subito a ridosso della prossima pista pedo-ciclabile, e che va assolutamente adibito a spazio attrezzato per evitare che diventi un’altra zona di verde incolto e incustodito.

La seconda, molto ampia, è situata a confine con via delle Arti e a ridosso dei plessi scolastici di Le Pleiadi.

 

Siamo tutti d’accordo a utilizzare entrambi gli spazi. Sara necessario però presentare dei progetti specifici. Ce n’è già uno che potrebbe essere approntato da un’associazione di Arceri. Crediamo che Il CQPL e il Comune di Fiumicino dovranno impegnarsi parecchio in tal senso.

Si è cercato di chiarire il rapporto tra noi CQPL, quando portiamo un’Entità potenzialmente interessata a investire, e il Costruttore. Si è fatto presente che in questo momento c’è una certa confusione e che questa non giova a nessuno.

 

C’è interesse sul fronte palestra e speriamo che qualcosa si concretizzi.

 

Nessuno si illuda per il prossimo mercatino di Natale perché ci è stato detto che sarà in economia dati anche i problemi di mancanza di liquidità dello SPIGES. Come CQPL ci abbiamo provato ma, per vari motivi, non siamo riusciti a chiudere.

 

Abbiamo quindi affrontato l’argomento SPIGES ed abbiamo ribadito la nostra posizione: è inutile tenere in piedi un Consorzio che non può, di fatto, erogare i servizi e quindi espletare la sua missione principale.

 

A nostro avviso, lo abbiamo detto e supportato, converrebbe chiuderlo, continuare a riscuotere i crediti e crearne altri più rispondenti sia alle necessità dei Residenti che del nuovo progetto Parco Leonardo 2.0.

 

Abbiamo, infatti, tutti concordato che per Parco Leonardo serve una ripartenza con un nuovo progetto che comprenda tutto ciò che si realizzerà con la nuova convenzione, comprendendo anche i vantaggi che si otterranno col nuovo TPL, con la Stazione, una volta riqualificata, e dal Corridoio C5.

 

Infatti, quando furono acquistati gli appartamenti il criterio non è stato il valore dei mq o la zona ma il fatto che acquistare un appartamento a Parco Leonardo avrebbe implicato un nuovo stile di vita per chi avesse deciso di risiedervi.

 

Ecco, per noi del CQPL, sta proprio qui il problema.

 

E’ necessario investire sul finanziario per lanciare il progetto Parco leonardo 2.0 e nel contempo, recuperare i crediti con i tempi della Giustizia Italiana che sono incompatibili con le necessità del Quartiere e del Progetto stesso.

 

Ciò sia nell’interesse dei Residenti che del Costruttore che potrebbe finalmente rioccuparsi del suo core business.

 

Si è rimasti con tutti gli Attori con cui si è interagito che sarà opportuno incontrarsi frequentemente e cooperare per raggiungere l’obiettivo comune di completare e far ripartire lo sviluppo di Parco Leonardo.”

 

  1. Riconferma Rappresentante Commerciale.

 

Viene votata la riconferma dell’attuale Rappresentante per il Commerciale Franco Basile.

 

Viene rieletto con 4 favorevoli, 5 astenuti, 1 contrario (in attesa di un chiarimento con lo stesso Franco Basile e il Referente).

 

  1. Varie ed eventuali.

 

Fabrizio Buzi propone di instituire delle ronde dalle 22 alle 6 pure per Polis e Le Pleiadi.

L’argomento non viene ulteriormente approfondito.

 

  1. Data prossima riunione.

 

La prossima Agorà si svolgerà il giorno 27 Novembre c.a. nella stessa sede (libreria scuola in via Copenhagen 3).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone